Home - la rivista - opinioni a confronto - Tullio De Mauro e l'educazione democratica

specialeopinioni a confronto

08/01/2017

Tullio De Mauro e l'educazione democratica

a cura di insegnare

 

Sommario

 

Apriamo questo "speciale" con il contributo scritto da Tullio De Mauro, in occasione dei 40 anni di vita del CIDI: Se insegnare è il compito di ogni giorno

Articoli, ricordi e testimonianze scritti per insegnare o per il Cidi

     Mario Ambel, E' morto Tullio De Mauro
Cinzia Mion, In ricordo di Tullio De Mauro: l'ironia
Rosanna Angelelli, Tullio De Mauro e la mia formazione

 

Articoli, ricordi e testimonianze raccolti da altre fonti

Tre interviste a Tullio De Mauro, raccolte dalla redazione de "La lingua batte" tra il 2013 e il 2014.
Agata Gueli, Grazie, maestro  (9.01.2017)
La pubblicazione delle  Dieci Tesi  non rese più possibile pensare che la parola, usata bene e compresa bene, potesse solo essere appannaggio di pochi. Tullio de Mauro e quanti con lui cominciarono a ragionare su queste questioni nelle scuole, nelle Università, nelle Associazioni caricarono di grande responsabilità etica chi della formazione dei cittadini doveva farsi carico, ad ogni livello, dall’insegnante al Dicastero preposto.
Gianna Lai, Una vita da linguista per renderci eguali (8.01.2017)
Al centro la scuola e il timore per la perdita dei saperi, la perdita della conoscenza e dell’esperienza, della capacità stessa di servirsi correttamente della lingua italiana.
"Vorrei avere una voce più tonante, ma son semplicemente un professore  in pensione", diceva qualche anno fa durante un’intervista alla radio, "il sapere deve essere di tutti, la sua perdita mette a rischio il Paese. Vorrei tentare di svegliare la classe dirigente italiana, politici e governanti, intellettualità e imprenditori..."

 
Luca Serianni, Un linguista democratico  (6.01.2017)
Una parte non secondaria delle sue energie intellettuali è stata spesa in direzione della scuola: quella frequentata da bambini e adolescenti, certo, ma anche quella che dovrebbe coinvolgere quegli adulti privi di un’istruzione adeguata e a forte rischio di regressione sia quanto a comprensione delle informazioni contenute in un testo scritto sia, e a maggior ragione, nella capacità di argomentazione, anche elementare: la Literacy e il Problem Solving degli anglosassoni. 
Benedetto Vertecchi, Grazie, Tullio  (5.01.2017)
Se la linguistica era il principale interesse di De Mauro, l’educazione lo era quasi altrettanto. Per tanti decenni il suo impegno, le sue analisi, le sue proposte hanno contribuito a diffondere nel Paese la cultura dell’educazione. 
   

 


Raccolta di alcuni articoli e contributi scritti negli anni da Tullio De Mauro per insegnare o per il Cidi

 

   
   

Videointervista concessa a insegnare il 27 marzo 2008

 

 

Alcune video-interviste più o meno recenti particolarmente significative

   
   
   

Speciale Tullio De Mauro e l'educazione democratica

Raccogliamo in queste pagine alcuni scritti di Tullio De Mauro pubblicati negli anni per insegnare o per il Cidi; articoli e ricordi scritti per la rivista da allievi, amici, insegnanti nei giorni immeditamente successivi alla sua morte; segnaleremo altri ricordi e testimonianze tratti da altre fonti e poi, via via, speriamo di aggiungere nuove riflessioni e spunti di approfondimento e di lavoro attorno a temi e questioni centrali nel suo insegnamento e per l'educazione linguistica democratica.