Home - i/stanze - stereotipando

di Maurizio Muragliastereotipando

  • apr 2014 - Se lo promuoviamo... - ... che segnale mandiamo ai suoi compagni? Si avvicinano gli scrutini finali e gli insegnanti si ritrovano alla prese con la valutazione dei ragazzi. Proliferano ...
  • feb 2014 - Otto in condotta... - ... perché è un po' vivace L’attribuzione del voto di condotta durante gli scrutini è una di quelle liturgie cui molti insegnanti, e ...
  • dic 2013 - Non sono scolarizzati - Vi è un motivo ricorrente, in queste prime riunioni collegiali, tra gli insegnanti delle prime classi delle scuole superiori. Esso, per la verità ...
  • ott 2013 - E' carente nei contenuti - La vita scolastica è attraversata da parole. Gli insegnanti le utilizzano attribuendo loro i significati desunti dagli studi compiuti oppure dalla tradizione di ...
  • lug 2013 - E' demotivato... - Attribuire a un alunno - o a una classe - il carattere della demotivazione verso lo studio è una delle prassi discorsive più ricorrenti negli ambienti ...

Di che cosa parliamo

Traendo spunto da espressioni molto popolari negli ambienti scolastici, la rubrica scava nelle logiche implicite di certe affermazioni e lascia intravedere quale concezione di scuola e di didattica a esse soggiace. È un’occasione per rimettere a fuoco alcuni fondamentali della professione tentando di smascherare le pedagogie implicite che si annidano dietro i miti e i riti linguistici della scuola.

L'autore

Insegna Lettere in un Liceo Linguistico di Palermo. In qualità di esperto di questioni educative e didattiche svolge attività di formazione per le scuole e scrive su riviste specializzate. È  anche opinionista de "la Repubblica" di Palermo sugli stessi temi. I suoi interessi riguardano soprattutto il rapporto tra curricolo, saperi e competenze. Sul curricolo nel 2011 ha pubblicato un libro per Tecnodid.

www.mauriziomuraglia.com

website